Logo Regione Autonoma della Sardegna
STATISTICHE DELLA REGIONE SARDEGNA

Nuovi dati fiscali

L'Ufficio di Statistica pubblica l'aggiornamento dei dati sulla Fiscalità messi a disposizione dal Dipartimento delle Finanze per l'anno d'imposta 2014.
Le informazioni riguardano le principali categorie di reddito dichiarate dai contribuenti persone fisiche (lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi, pensionati, imprenditori). Nelle Tavole principali sono consultabili tutti gli indicatori con un dettaglio regionale, ripartizionale e comunale. Mentre nel Focus tematico è disponibile il dettaglio regionale e ripartizionale, corredato dalle rappresentazioni grafiche che offrono una lettura immediata.

Le statistiche interessano per la Sardegna 1.054.782 contribuenti, pari al 2,6% del totale dei percettori di reddito nazionali. La distribuzione per tipologia di contribuente mostra come i lavoratori dipendenti rappresentino circa la metà dei percettori di reddito (517.297 dipendenti su 1.054.782 contribuenti pari al 49,0%, sostanzialmente in linea con il 50,2% del Paese complessivamente inteso), i pensionati rappresentano il 36,8% (36,3% per l’Italia).

Il reddito complessivo dichiarato si attesta sui 18 miliardi e corrisponde al 2,2% di quello dichiarato a livello nazionale.

Le tipologie di reddito che partecipano maggiormente alla formazione del reddito complessivo delle persone fisiche sono quelle relative al lavoro dipendente (50,1% dell’ammontare del reddito complessivo) e alle pensioni (33,8%). Il reddito da lavoro autonomo concorre per il 3,7%, il reddito di spettanza dell'imprenditore in contabilità semplificata per il 3,7% e il reddito di spettanza dell'imprenditore in contabilità ordinaria per lo 0,6%.

La Sardegna è la prima Regione del Mezzogiorno per reddito complessivo medio dichiarato con un valore pari a 17.270 Euro, inferiore di circa 15 punti percentuali rispetto al dato medio nazionale, pari a 20.321 Euro. Anche in Sardegna, così come nel resto del Paese, sono i lavoratori autonomi a dichiarare il reddito medio più elevato, pari a 28.574 Euro (anche se con 20 punti percentuali in meno rispetto alla media nazionale), seguono le ditte individuali in contabilità ordinaria con 27.721 Euro (con 11 punti in meno rispetto alla media nazionale), i lavoratori dipendenti con 17.459 Euro (15 punti in meno rispetto alla media nazionale), i pensionati con 15.695 Euro (6 punti in meno rispetto al valore medio nazionale) e infine le ditte in contabilità semplificata con 14.912 Euro (13 punti in meno rispetto alla media nazionale). Per la struttura stessa dei dati, il reddito medio di imprenditori e lavoratori autonomi è calcolato con riferimento ai soli contribuenti che dichiarano un reddito positivo o nullo.

L'interpretazione dei dati sulla fiscalità deve essere accompagnata da una attenta lettura delle note metodologiche che accompagnano le Tavole principali in formato ods e il Focus tematico in pdf.


Consulta i documenti:
Fiscalità (2014) [file.ods]
Indicatori aggiornati [file.pdf]
Note metodologiche - Fiscalità [file.pdf]

Statistiche fiscali regionali. Redditi delle Persone fisiche. Anno d’imposta 2014 [file.pdf]

Visita l’argomento Economia

Data pubblicazione: 29.09.16