Logo Regione Autonoma della Sardegna
STATISTICHE DELLA REGIONE SARDEGNA

Condizioni economiche, Conti economici e Imprese

L'Ufficio di Statistica pubblica gli aggiornamenti delle sintesi statistiche su Condizioni economiche delle famiglie, Conti economici territoriali e Imprese.

Condizioni economiche delle famiglie
Gli indicatori pubblicati provengono dalle indagini Istat sulle “Spese delle famiglie” e sul “Reddito e le condizioni di vita delle famiglie”. I dati, disponibili con dettaglio regionale e aggiornati al 2017 e 2018, forniscono una misura sui consumi e i redditi delle famiglie. La povertà è misurata attraverso l'incidenza della povertà relativa familiare e individuale che misura di quanto, in termini percentuali, la spesa media mensile delle famiglie e degli individui poveri sia inferiore alla soglia di povertà relativa che fa riferimento alle condizioni di vita medie della nostra società. Tre indicatori della strategia Europa 2020 misurano lo stato di indigenza attraverso il rischio di povertà o esclusione sociale, la bassa intensità di lavoro e la grave deprivazione familiare che sintetizza la mancanza di possesso di specifici beni durevoli, l'impossibilità di svolgere alcune attività essenziali o di rispettare le scadenze di pagamenti ricorrenti a causa di problemi economici.

Conti economici
Alla fine di gennaio 2020 l'Istat ha pubblicato i risultati definitivi dei conti economici territoriali per il 2016, quelli semi-definitivi per il 2017 e quelli preliminari per il 2018. Le sintesi statistiche proposte contengono i dati a prezzi correnti sul Prodotto Interno Lordo, sulla Spesa per consumi finali delle famiglie, delle istituzioni sociali e delle pubbliche amministrazioni, sul Valore aggiunto, sui Redditi da lavoro dipendente per macro branca di attività economiche, sul PIL e i Consumi finali per abitante e sul Valore aggiunto per occupato. Il 23 settembre 2019 le serie storiche dei conti nazionali, basate sul Sistema Europeo del Conti (SEC 2010), sono state oggetto di una revisione generale a partire dal 2016 finalizzata a introdurre miglioramenti dei metodi di misurazione di componenti e variabili specifiche, derivanti anche dall'utilizzo di fonti informative più aggiornate o, in alcuni casi, del tutto nuove. Tale revisione è avvenuta in coordinamento con Eurostat e con gran parte dei Paesi UE. L'aggiornamento delle serie territoriali per gli anni precedenti il 2016, le unità di lavoro a tempo pieno (ULA) e gli aggregati espressi a valori concatenati saranno diffusi successivamente dall'Istat. I risultati relativi al 2018 scaturiscono da un approccio di stima econometrico basato su indicatori e potrebbero pertanto essere soggetti a revisioni anche ampie. Per approfondimenti si rimanda alle Statistiche report dell'Istat “Conti economici territoriali. Anni 2016-2018” del 28 gennaio 2020.

Struttura produttiva - Movimprese
Aggiornate le tavole sulla Struttura produttiva derivanti dalla fonte Movimprese di Infocamere che si affiancano come sempre alle tavole della statistica ufficiale provenienti dagli Archivi statistici delle imprese attive e delle unità locali (ASIA) di fonte Istat e a quelle tratte dall'archivio anagrafico Cerved pubblicate a giugno scorso. Le informazioni sono tratte dall'analisi trimestrale sulla nati-mortalità delle imprese, condotta da Infocamere per conto dell'Unioncamere sugli archivi amministrativi delle Camere di Commercio, che raccoglie in maniera organica i dati amministrativi relativi a iscrizioni, cancellazioni, stato di attività, procedure concorsuali, ecc., dell'Ufficio di Registro delle Imprese. Esse offrono una sintesi a livello regionale in serie storica dal 2010 al 2019 sulla demografia d'impresa con i tassi di natalità, di mortalità e di sviluppo delle imprese attive, comprese quelle artigiane, per forma giuridica e comparto economico. Si tenga presente che i dati sui tassi di natalità e sui tassi di sviluppo, considerati per singolo comparto di attività economica, possono essere sottostimati in quanto la procedura amministrativa d’iscrizione alla Camera di Commercio può collocare le nuove imprese nella sezione delle "Non Classificate" per attività economica.

Performance delle imprese della Sardegna
Il tema Performance delle imprese della Sardegna completa il panorama informativo sulle imprese fornendo un quadro dello stato di salute del tessuto imprenditoriale locale attraverso i parametri di riferimento e gli indicatori di bilancio delle imprese regionali dell'Industria e dei Servizi soggette all'obbligo del deposito del bilancio (società di capitale e cooperative a responsabilità limitata). Le informazioni contenute nelle tavole sono il frutto di un processo di riclassificazione e trasformazione dei dati contabili in informazioni statistiche economico-finanziarie realizzato nell'ambito del progetto AStEF (Sistema Integrato per l’Analisi Strutturale Economico-Finanziaria delle Imprese e dei Settori Locali) che l'Ufficio di Statistica della Regione ha avviato nel 2017 con l'obiettivo di integrare e armonizzare fonti statistiche, anagrafiche e dei bilanci. Le tavole statistiche proposte contengono i confronti dimensionali per classe di valore della produzione e i confronti per i comparti dell'Industria e dei Servizi suddivisi in Macrosettori e settori di attività economica, in serie storica dal 2004 al 2017.

Tutte le tavole statistiche pubblicate contengono una tavola di sintesi iniziale che raggruppa i principali indicatori - per l'ultimo anno disponibile e ove possibile per gli ultimi anni - al fine di offrire una fotografia di immediata lettura del fenomeno in Sardegna.

Per una migliore comprensione dei dati si suggerisce la lettura delle note metodologiche degli argomenti trattati.

Consulta i documenti:
Lista indicatori [file.pdf]

Visita gli argomenti:
Condizioni economiche
Economia
Imprese

Data pubblicazione: 27.02.20