Logo Regione Autonoma della Sardegna
STATISTICHE DELLA REGIONE SARDEGNA

Covid-19: statistiche

Per favorire la lettura del fenomeno pandemico sul tessuto sociale ed economico della Sardegna, l'Ufficio di Statistica della Regione inaugura una sezione del sito tematico Covid-19: statistiche nella quale propone alcune sintesi statistiche, provenienti dalla statistica ufficiale e da fonti amministrative trattate in qualità statistica e opportunamente metadatate, per quelle dimensioni che direttamente o indirettamente possono essere interessate dagli effetti dell'attuale emergenza sanitaria.

Il popolamento della sezione trae spunto dalle esigenze conoscitive contingenti manifestate del decisore pubblico, da enti pubblici e privati, dalla società civile e da esperienze di altri uffici di statistica, oltre che dall'iniziativa dei ricercatori dell'Ufficio di statistica regionale.

Il fine ultimo che questo lavoro si propone è quello di fornire alcuni strumenti conoscitivi affidabili, e quanto più possibile tempestivi, per affrontare con consapevolezza informata la crisi sociale ed economica in atto nel Paese, senza pretesa di essere esaustivi rispetto a un tema così complesso, delicato e in continua evoluzione. Non si dispone ancora, infatti, di informazioni sufficienti a documentare compiutamente gli effetti dell'emergenza sanitaria sia per il brevissimo lasso di tempo intercorso dall'inizio del manifestarsi della crisi Covid-19, sia per il rapido succedersi dei provvedimenti di lockdown.

Il quadro socioeconomico della Sardegna prima della crisi sanitaria viene rappresentato attraverso sette infografiche tematiche e un allegato statistico che forniscono una fotografia ante Covid-19 dei principali fenomeni socioeconomici che verranno monitorati nel tempo per osservare gli effetti della pandemia sul contesto demografico, sociale e macroeconomico, sul mercato del lavoro, le imprese, il turismo e la sanità.

All'interno della sezione si propongono alcuni contributi sulla struttura produttiva locale e sui principali valori economici del sistema imprenditoriale regionale, come supporto all'analisi dell'impatto del lockdown sulle attività produttive della nostra Regione, in conseguenza degli atti normativi nazionali e regionali legati all'emergenza sanitaria. I lavori sono realizzati a partire dai progressivi rilasci delle fonti di dati statistici e amministrativi e secondo la gradualità delle “riaperture” delle attività economiche definite nei Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri e nelle Ordinanze del Presidente della Regione Sardegna. Le sintesi statistiche sono corredate da una nota metodologica tematica che verrà costantemente aggiornata con ogni nuova pubblicazione. Ogni focus contiene anche una propria nota metodologica, una tavola di sintesi e un glossario.

Per il turismo sono state elaborate alcune sintesi statistiche a supporto dell'analisi degli effetti dell'emergenza sanitaria Covid-19 sul settore turistico regionale. Il lavoro propone una serie di tavole statistiche e rappresentazioni grafiche, elaborate a partire dai valori medi mensili del triennio 2017-2019, sui temi della domanda e dell’offerta turistica e sui flussi dei contratti stagionali nei settori Commercio, Trasporti e Magazzinaggio, Alloggio e Ristorazione. A queste tavole si affiancano le elaborazioni sulle principali variabili economiche relative al turismo nel 2017, costruite sui dati del valore aggiunto, dei fatturati e degli occupati delle unità locali regionali e nazionali. Il lavoro è corredato da un’infografica tematica.

Per quanto riguarda il mercato del lavoro, è stato elaborato un report sui dati dell'Osservatorio sul Precariato dell'Inps che analizza i flussi, vale a dire i movimenti – assunzioni, cessazioni, trasformazioni contrattuali – dei rapporti di lavoro dipendente del settore privato, trimestrali e annuali. La contabilità dei flussi non coincide con quella dei lavoratori perché il medesimo lavoratore può risultare, nello stesso periodo di tempo, coinvolto in una pluralità di movimenti. La natura tipicamente amministrativa delle fonti informative utilizzate per la predisposizione dell'Osservatorio INPS comporta un aggiornamento continuo dei dati, anche pregressi. Anche in questo caso la nota metodologica e il glossario all'interno del documento permettono una corretta lettura dei dati.

L'Ufficio di statistica propone anche rapporti sulla mortalità elaborati sulla base dei dati sui decessi che l'Istat, alla luce dell'emergenza generata dall'epidemia di coronavirus, sta rilasciando su un certo numero di comuni con determinate caratteristiche. I comuni per i quali l'Istat pubblica i dati anticipatori non costituiscono un campione statistico dell'universo dei comuni italiani, ma un loro sottoinsieme più o meno rappresentativo a seconda del territorio. Per questo motivo occorre prestare la massima attenzione qualora le informazioni vengano analizzate a un livello territoriale diverso da quello comunale. I dati vanno considerati provvisori e soggetti a variazione con i prossimi aggiornamenti. La nota metodologica all'interno dei rapporti pubblicati illustra le fonti utilizzate dall'Istat e i criteri di selezione ed elaborazione dei dati. Ogni rapporto è corredato da un allegato statistico.

Lo spazio dedicato alle statistiche in tempo di Covid-19 verrà aggiornato sulla base della disponibilità delle fonti e dell'evoluzione del contesto di riferimento e arricchito nel tempo di nuovi contenuti in fase di studio ed elaborazione.

Visita la sezione Covid-19: statistiche

Data pubblicazione: 14.07.20